Осложнения острого аппендицита (инфильтраты, абсцессы, пилефлебит, перитонит). Клиника, диагностика, лечение, профилактика.
К осложнениям острого аппендицита относят перфорацию, аппендикулярный ин­фильтрат, локальные скопления гноя (абсцессы) в брюшной полости (тазо­вый, межкишечный, поддиафрагмальный),

Как определить (распознать, проверить) аппендицит в домашних условиях?
1 Причины возникновения Аппендицит - воспалительный процесс, затрагивающий червеобразный отросток слепой кишки, или аппендикс. Единственным способом лечения аппендицита является хирургический. Оперативное

Осложнения острого аппендицита
Исторические данные Острый аппендицит – воспаление червеобразного отростка слепой кишки – обыденное для общих хирургов заболевание, требующее экстренной операции. Острый аппендицит сосуществовал с людьми

Что такое аппендицит, как его распознать и как он проявляется
Что такое аппендицит? Это воспаление червеобразного отростка слепой кишки разной степени тяжести и одна из самых распространенных причин хирургического вмешательства в брюшную полость. Несмотря на то,

Острый аппендицит
Общее описание Впервые, аппендицит начали правильно диагностировать в конце 16-го века, однако связывали данное состояние с проблемами слепой кишки. Лишь к концу 18-го столетия, медики смогли понять

Симптомы аппендицита у детей: 8 основных, 9 дополнительных, срочные действия
Когда у большинства взрослых болит в живот, они просто снимают боль с помощью таблеток и продолжают свой день. Если она действительно сильная, возможно, они останутся дома. По большей части мы, взрослые,

Первые признаки аппендицита от Mamapedia.com.ua
  Каждый человек обязан знать, что при любых болевых ощущениях в области живота необходимо обращаться к специалисту. Заниматься самолечением в таких случаях крайне рискованно и опасно. Не зная причин

Уровень лейкоцитов при аппендиците, ВИК, раке, молочнице и других заболеваниях
Лейкоциты – это клетки, способные формировать иммунитет, защищая организм от развития обширных воспалительных процессов при незначительном инфицировании. Белые кровяные тельца участвуют в сложных процессах

Ответы@Mail.Ru: через сколько дней можно пить спиртные напитки после операции аппендицит а? пожалуйста
Семён Семёнович Горбунков Высший разум (107410) Алкоголь - табу любой послеоперационной диеты. Алкоголь после аппендицита должен быть полностью исключен. После операции вы не можете

Алкоголь после аппендицита
Иногда люди всерьез считают операцию по удалению аппендикса (которая по-научному зовется аппендеэктомией) пустяковой и не требующей особого внимания. Поэтому они полагают, что алкоголь после аппендицита

Загрузка...

Prestarium A. Istruzioni e indicazioni per l'uso. Controparti. Prezzo. Recensioni.

  1. Istruzioni per l'uso
  2. Composizione e forma di rilascio
  3. testimonianza
  4. Metodo di utilizzo
  5. Interazioni farmacologiche
  6. misure precauzionali
  7. Effetti collaterali
  8. overdose
  9. Istruzioni speciali per l'uso
  10. Termini e condizioni di conservazione
  11. prezzo
  12. analoghi
  13. Recensioni
  14. risultati

L'ACE (enzima di conversione dell'angiotensina) è una sostanza che svolge un ruolo guida nella regolazione della pressione sanguigna sulle pareti dei vasi sanguigni L'ACE (enzima di conversione dell'angiotensina) è una sostanza che svolge un ruolo guida nella regolazione della pressione sanguigna sulle pareti dei vasi sanguigni.

La sua scoperta ha portato alla creazione di un intero gruppo di preparati farmaceutici, ora ampiamente utilizzati nell'industria cardiologica - ACE-inibitori, uno dei quali è Prestarium A.

Gli studi sul farmaco hanno dimostrato che riduce il rischio di sviluppare ictus, complicanze nell'infarto miocardico acuto e attacchi di cuore stessi.

"Prestarium A" inizia ad agire 5 ore dopo l'ammissione , mentre la soppressione attiva dell'ACE continua per un giorno o più. La sospensione del farmaco non è accompagnata dalla sindrome da astinenza.

Perindopril, che fa parte del Prestarium A, sopprime il funzionamento dell'ACE, ottenendo in tal modo i seguenti effetti clinici:

  • Diminuzione della pressione sanguigna (sia sistolica che diastolica);
  • Aumento della gittata cardiaca e accelerazione del flusso sanguigno periferico (senza aumento della frequenza cardiaca);
  • Aumento del flusso sanguigno nei reni;
  • Ripristino e aumento dell'elasticità delle pareti dei vasi;
  • Riduzione dell'ipertrofia ventricolare sinistra.

Istruzioni per l'uso

Composizione e forma di rilascio

Il "Prestarium A" viene prodotto sotto forma di compresse rivestite con film, aventi una forma arrotondata biconvessa, a seconda della massa, bianco, verde chiaro o verde.

Ci sono tre possibili dosaggi del farmaco: 2,5 mg, 5 mg e 10 mg con il contenuto appropriato del principio attivo - perindopril arginina.

Oltre a ciò, la composizione del farmaco include composti chimici aggiuntivi, che forniscono l'aspetto di compresse e alcuni indicatori farmacocinetici:

  • Lattosio monoidrato;
  • Stearato di magnesio;
  • Biossido di silicio colloidale;
  • maltodestrina;
  • Amido carbossimetilico di sodio;
  • Additivi E422a, E464, E171, E141;
  • Macrogol 6000;
  • Clorofillina di rame (compresse 5 e 10 mg).

Una confezione contiene 30 compresse poste in una bottiglia di polipropilene.

testimonianza

"Prestarium A" è indicato per pazienti affetti da malattie cardiovascolari, vale a dire:

  • Sindrome da ipertensione arteriosa;
  • Cardiopatia ischemica;
  • Disturbi della circolazione cerebrale (compresi i pazienti che hanno avuto un ictus);
  • Insufficienza cardiaca cronica.

Sindrome da ipertensione arteriosa;   Cardiopatia ischemica;   Disturbi della circolazione cerebrale (compresi i pazienti che hanno avuto un ictus);   Insufficienza cardiaca cronica

Metodo di utilizzo

Il "Prestarium A" viene assunto una volta al giorno, al mattino, prima dei pasti. Il dosaggio richiesto dal paziente viene selezionato dal medico sotto stretto controllo medico: la terapia viene iniziata con dosi minime, aumentandole in condizioni di normale tolleranza.

Il dosaggio giornaliero massimo consentito è di 10 mg. È permesso usare "Prestarium A" come parte di una terapia combinata.

Interazioni farmacologiche

Quando si utilizza "Prestarium A" insieme ad aliskiren aumenta significativamente il rischio di aumento dei livelli di potassio nel sangue e, di conseguenza, compromissione della funzionalità renale e la probabilità di morte dell'eziologia cardiovascolare.

Inoltre, aumenta il rischio di iperkaliemia durante l'assunzione di perindopril in associazione a preparazioni di potassio, diuretico risparmiatore di potassio, antinfiammatori non steroidei, antagonisti del recettore dell'angiotensina, immunosoppressori (specialmente con trimetoprim, ciclosporina), eparina e altri ACE inibitori.

Nei pazienti affetti da scompenso cardiaco cronico, alterazioni vascolari aterosclerotiche, diabete mellito, doppia terapia con Prestarium A e farmaci di numerosi bloccanti del recettore dell'angiotensina II può portare a un'eccessiva riduzione della pressione (anche drastica) e a una compromissione della funzionalità renale (fino a insufficienza renale acuta).

Un'assunzione di perindopril e estramustina, o di un farmaco appartenente al gruppo di gliptina (saxagliptin, linagliptin, vitagliptin, sitagliptin), è in grado di provocare l'edema di Quincke in un paziente Un'assunzione di perindopril e estramustina, o di un farmaco appartenente al gruppo di gliptina (saxagliptin, linagliptin, vitagliptin, sitagliptin), è in grado di provocare l'edema di Quincke in un paziente.

Reception "Prestarium A" sullo sfondo della terapia con preparati di litio porta ad un aumento della concentrazione di litio nel plasma sanguigno e il verificarsi di intossicazione correlata a questo, che è accompagnato da gravi disturbi neurologici.

L'insulina e altri farmaci progettati per ridurre i livelli di glucosio nel sangue , insieme al Prestarium A, hanno un effetto più pronunciato - c'è il rischio di sviluppare coma ipoglicemico.

I pazienti a cui Prestarium A è stato prescritto sullo sfondo della produzione endovenosa di farmaci contenenti oro (in particolare, aurothiomalato di sodio) hanno mostrato una sorta di complesso di sintomi, manifestato in un forte calo della pressione sanguigna, iperemia della pelle, nausea e vomito.

Baclofen, vasodilatatori (inclusa nitroglicerina), neurolettici, antidepressivi triciclici, anestetici migliorano l'effetto ipotensivo del perindopril. Simpaticomimetici e farmaci antinfiammatori non ormonali, al contrario, riducono l'efficacia del Prestarium A.

misure precauzionali

Controindicazioni

Il farmaco è severamente proibito nelle seguenti malattie e condizioni:

  • Edema di Quincke (ereditario o nella storia);
  • Ipersensibilità al perindopril o ad altri ACE inibitori;
  • Gravidanza (possibili deviazioni nello sviluppo dell'embrione);
  • allattamento;
  • Età fino a 18 anni;
  • Intolleranza al lattosio

In alcuni casi, l'uso di "Prestarium A" deve essere trattato con estrema cautela.

Questi includono:

  • Restringimento bilaterale delle arterie dei reni;
  • Insufficienza renale;
  • Malattie sistemiche del tessuto connettivo (sclerodermia, lupus, ecc.);
  • Assunzione di procainamide, allopurinolo, immunosoppressori;
  • Diminuzione del volume del sangue circolante;
  • Patologia cerebrovascolare;
  • Angina pectoris;
  • Diabete mellito;
  • Aumento della pressione sanguigna renovascolare;
  • Intervento chirurgico in anestesia generale;
  • Trapianto di rene;
  • iperkaliemia;
  • emodialisi;
  • Difetti cardiaci

Video: "Cos'è l'insufficienza renale?"

Effetti collaterali

Nel corso della ricerca del farmaco "Prestarium A", è stato riscontrato che i seguenti effetti indesiderati si verificano più spesso nei pazienti:

  • Mal di testa, vertigini;
  • Disturbi gastrointestinali (diarrea, stitichezza, vomito, dolore addominale);
  • tinnito;
  • Visione offuscata;
  • parestesia;
  • Eccessiva caduta degli indicatori della pressione sanguigna;
  • tosse;
  • Prurito cutaneo, eruzione cutanea;
  • astenia;
  • Crampi muscolari

Inoltre, sono stati registrati un numero di fenomeni che si verificano con una frequenza più bassa:

  • Aumento dell'attività della bilirubina e degli enzimi epatici;
  • Debolezza generale;
  • febbre;
  • gonfiore;
  • Disfunzione erettile;
  • Mancanza di funzione renale;
  • Dolore nei muscoli e nelle articolazioni;
  • orticaria;
  • angioedema;
  • Bocca secca;
  • broncospasmo;
  • Mancanza di respiro;
  • Aumento della frequenza cardiaca;
  • vasculite;
  • Disturbi del sonno;
  • Aumento dei livelli di potassio nel sangue;
  • Diminuzione di zucchero nel sangue
  • Eosinofilia.

overdose

Il sovradosaggio di perindopril consente segni quali:

  • Forte calo di pressione;
  • scossa;
  • Sindrome da iperventilazione polmonare;
  • Violazioni della frequenza cardiaca (eventualmente come aumento e contrazione);
  • Disturbo della funzione renale;
  • ansia;
  • vertigini;
  • Tosse.

Quando compaiono, il paziente deve essere immediatamente ricoverato in una struttura medica.

Il trattamento del sovradosaggio "Prestarium A" consiste nella rimozione dal corpo del principio attivo e dei suoi metaboliti, che si ottiene lavando lo stomaco e utilizzando agenti adsorbenti. Se necessario, viene eseguita l'emodialisi, viene installato un pacemaker artificiale del cuore, vengono introdotti farmaci che aumentano la pressione.

Istruzioni speciali per l'uso

Nei pazienti a rischio di sviluppare gravi effetti collaterali, durante il trattamento del Prestarium A, è necessario condurre un monitoraggio regolare della pressione sanguigna, della funzionalità renale e dei livelli di potassio nel sangue.

Negli individui trattati con perindopril, insieme all'emodialisi attraverso membrane ad alto flusso, si sono verificati casi di grave shock anafilattico Negli individui trattati con perindopril, insieme all'emodialisi attraverso membrane ad alto flusso, si sono verificati casi di grave shock anafilattico.

Con lo sviluppo di angioedema, il trattamento "Prestarium A" deve essere interrotto. Se è necessario eseguire un intervento chirurgico, il farmaco viene annullato il giorno prima dell'operazione.

A causa del fatto che, sullo sfondo del trattamento "Prestarium A", possono verificarsi svenimenti e vertigini, le persone che guidano veicoli o eseguono lavori altamente precisi dovrebbero essere scartate.

Se un paziente sviluppa ipotensione arteriosa sullo sfondo del consumo di droga, deve essere posato sulla schiena con la testata rivolta verso il basso, nei casi più gravi, potrebbe essere necessario reintegrare il BCC con soluzione di cloruro di sodio o l'introduzione di medicinali speciali.

Termini e condizioni di conservazione

Il Prestarium A non richiede alcuna condizione di conservazione specifica. La durata di conservazione del farmaco è di 36 mesi.

prezzo

Prezzo didosaggioin RussiaPrezzo in Ucraina

5 mg da 431 a 467 rubli. 101 UAH 10 mg da 549 a 583 rubli. 146 UAH

analoghi

Tra gli ACE-inibitori si possono distinguere diversi farmaci basati sul perindopril, simili a "Prestarium A":

Tutti hanno un costo inferiore al farmaco desiderato, ma non sempre dimostrano indicatori di prestazioni sufficientemente alti. Se il perindopril è intollerabile, puoi prestare attenzione ad altri farmaci di questo gruppo farmaceutico, ad esempio i farmaci basati su captopril . enalapril . lisinopril .

Recensioni

caratteristica farmaci antipertensivi sta nel fatto che agiscono su tutti i pazienti caratteristica   farmaci antipertensivi   sta nel fatto che agiscono su tutti i pazienti     un po 'diverso un po 'diverso.

Ecco perché le recensioni sul "Prestarium A" sono diametralmente opposte - alcune persone lo considerano il migliore agente riduttore di pressione , non ha aiutato gli altri e lo ha costretto a continuare la ricerca del "suo" agenti antipertensivi.

Se parliamo di effetti collaterali, il più delle volte i pazienti lamentano una tosse secca che si verifica dopo un lungo periodo di assunzione del farmaco.

Le opinioni più dettagliate su Prestarium A possono essere trovate alla fine dell'articolo.

risultati

  • "Prestarium A" - un farmaco appartenente al gruppo di ACE-inibitori per il trattamento dell'ipertensione , CHD e CHF.
  • Lo strumento è controindicato per le donne in gravidanza e in allattamento, i bambini sotto i 18 anni di età , le persone con intolleranza al lattosio o una tendenza alle reazioni allergiche (in particolare - all'angioedema).
  • Durante la terapia con questo farmaco , possono verificarsi svenimenti , tosse, disturbi del sistema digestivo e nervoso.
  • "Prestarium A" ha un numero di restrizioni gravi da ricevere, pertanto, deve essere prescritto da un medico sotto il controllo delle condizioni del paziente.

L'articolo ti ha aiutato?

Forse aiuterà anche i tuoi amici! Si prega di cliccare su uno dei pulsanti:

L'articolo ti ha aiutato?

Загрузка...
Загрузка...

orake.ru - Раковые заболевания. Диагностика, лечение и профилактика раковых заболеваний