Осложнения острого аппендицита (инфильтраты, абсцессы, пилефлебит, перитонит). Клиника, диагностика, лечение, профилактика.
К осложнениям острого аппендицита относят перфорацию, аппендикулярный ин­фильтрат, локальные скопления гноя (абсцессы) в брюшной полости (тазо­вый, межкишечный, поддиафрагмальный),

Как определить (распознать, проверить) аппендицит в домашних условиях?
1 Причины возникновения Аппендицит - воспалительный процесс, затрагивающий червеобразный отросток слепой кишки, или аппендикс. Единственным способом лечения аппендицита является хирургический. Оперативное

Осложнения острого аппендицита
Исторические данные Острый аппендицит – воспаление червеобразного отростка слепой кишки – обыденное для общих хирургов заболевание, требующее экстренной операции. Острый аппендицит сосуществовал с людьми

Что такое аппендицит, как его распознать и как он проявляется
Что такое аппендицит? Это воспаление червеобразного отростка слепой кишки разной степени тяжести и одна из самых распространенных причин хирургического вмешательства в брюшную полость. Несмотря на то,

Острый аппендицит
Общее описание Впервые, аппендицит начали правильно диагностировать в конце 16-го века, однако связывали данное состояние с проблемами слепой кишки. Лишь к концу 18-го столетия, медики смогли понять

Симптомы аппендицита у детей: 8 основных, 9 дополнительных, срочные действия
Когда у большинства взрослых болит в живот, они просто снимают боль с помощью таблеток и продолжают свой день. Если она действительно сильная, возможно, они останутся дома. По большей части мы, взрослые,

Первые признаки аппендицита от Mamapedia.com.ua
  Каждый человек обязан знать, что при любых болевых ощущениях в области живота необходимо обращаться к специалисту. Заниматься самолечением в таких случаях крайне рискованно и опасно. Не зная причин

Уровень лейкоцитов при аппендиците, ВИК, раке, молочнице и других заболеваниях
Лейкоциты – это клетки, способные формировать иммунитет, защищая организм от развития обширных воспалительных процессов при незначительном инфицировании. Белые кровяные тельца участвуют в сложных процессах

Ответы@Mail.Ru: через сколько дней можно пить спиртные напитки после операции аппендицит а? пожалуйста
Семён Семёнович Горбунков Высший разум (107410) Алкоголь - табу любой послеоперационной диеты. Алкоголь после аппендицита должен быть полностью исключен. После операции вы не можете

Алкоголь после аппендицита
Иногда люди всерьез считают операцию по удалению аппендикса (которая по-научному зовется аппендеэктомией) пустяковой и не требующей особого внимания. Поэтому они полагают, что алкоголь после аппендицита

Загрузка...

Punti U, A e K: nuovi sull'orgasmo femminile

La ricerca di G è già l'ultimo secolo. Gli scienziati hanno scoperto nelle donne i punti U, A e K, la cui stimolazione dà anche sensazioni mozzafiato. Oggi, Ekaterina Lyubimova, fondatrice del movimento per l'orientamento sessuale in Russia e capo del centro di formazione Sex-Russia, sta rispondendo alle domande dei lettori di Cleo sulle zone erogene.

Oggi, Ekaterina Lyubimova, fondatrice del movimento per l'orientamento sessuale in Russia e capo del centro di formazione Sex-Russia, sta rispondendo alle domande dei lettori di Cleo sulle zone erogene

"Come trovare e stimolare i punti U, A, K e quali sensazioni ti danno?"
Ksenia, 26 anni, Togliatti

Oltre al noto punto G, le donne hanno anche zone erogene come i punti K, A e U. La stimolazione di uno qualsiasi di questi punti consente a una donna di provare un orgasmo.

Punto K è quasi il punto opposto G, sul retro della vagina, al confine con l'ano. Stimolare questo punto dovrebbe essere lo stesso della zona G, ma è più comodo usare il pollice. Prova a spingerlo nella parete posteriore della vagina, come se cercassi di trovare un'ano attraverso di essa. Con questo la seconda mano stimola il clitoride . Non appena senti una sensazione piacevole, sei sulla buona strada. Di solito la zona K risponde con il sesso anale. Un'altra opzione è quella di inserire un dito vaginale su 2 falangi e analmente - il pollice, e sentire una parete sottile tra due dita, per fare un leggero movimento di sfregamento.

Le vibrazioni penetrano facilmente nelle aree desiderate.

Puoi provare a stimolare le zone erogene non con le dita, ma con giocattoli erotici con vibrazione, che sono creati appositamente per questa o quella zona. Le vibrazioni penetrano facilmente nelle aree desiderate.

Sensazioni insolite possono anche essere vissute dall'esposizione al punto A, che, come il punto G, si trova sulla parete frontale della vagina, ma vicino alla cervice. La stimolazione del punto A richiede una penetrazione molto profonda, che di solito provoca nella maggior parte delle donne sensazioni dolorose e questo li ferma prima di ulteriori azioni.

È impossibile stimolare il punto A con le proprie dita: dopo tutto, è necessaria una penetrazione di 10-12 cm, quindi verranno messi in salvo speciali giocattoli intimi (ad esempio un vibratore con una punta ricurva) o posture aperte a cui un uomo entra molto profondamente.

È impossibile stimolare il punto A con le proprie dita: dopo tutto, è necessaria una penetrazione di 10-12 cm, quindi verranno messi in salvo speciali giocattoli intimi (ad esempio un vibratore con una punta ricurva) o posture aperte a cui un uomo entra molto profondamente

Ma il gioco vale la candela - la scarica dal punto A è molto intensa, questo è il cosiddetto orgasmo uterino, in cui la vagina si contrae molto attivamente, come se un'enorme onda lo attraversasse.

L'orgasmo dalla stimolazione del punto U - è anche abbastanza raro. Il punto si trova all'ingresso dell'uretra, cioè alla vigilia dell'uretra tra il clitoride e l'entrata della vagina. È responsabile dello sviluppo dell'ejaculante femminile, il fluido che viene rilasciato durante l'orgasmo femminile ed è associato allo spruzzo. Quando si stimola la zona U con le dita, possono apparire sensazioni non piacevoli, quindi è meglio se chiedi al tuo partner di accarezzare quest'area con la lingua durante il cunnilingus, con una morbida ampiezza circolare. Un orgasmo dalla stimolazione del punto U è accompagnato da un leggero brivido, spasmi e tremori molto veloci.

"Come trovare il punto G? Forse puoi in qualche modo sviluppare la sua sensibilità? "
Lena, 22 anni, Mosca

Sarebbe più corretto chiamare la "zona G", perché a differenza di tutti gli altri punti erogeni nella vagina della donna, è piuttosto grande e prende da 1 a 3 cm.

Lo sviluppo della zona G consente a una donna di provare un orgasmo vaginale.

L'area è piccola, diversa dal resto della superficie nella struttura del tubercolo, che si trova sulla parete anteriore della vagina a una profondità di 5-6 centimetri (1.5-2 falangi del dito).

Lo sviluppo della zona G consente a una donna di provare un orgasmo vaginale. Tuttavia, per molti questa zona è in uno stato "dormiente". Dall'adolescenza, solo il clitoride è principalmente sottoposto a stimolazione e i punti erogeni nella vagina si sviluppano poco. Pertanto, l'eccitazione e l'orgasmo sessuale sono "fissati" al clitoride.

Come trovare e risvegliare la zona G. ? Per sentirsi più rilassati, è consigliabile procedere al "risveglio di un orgasmo" in privato con se stesso. Prova a inserire due dita nella vagina e mezzo a due falangi e spingile nella parete frontale della vagina. Dovresti sentire una manopola diversa dal resto della superficie, il posto più sensibile e tenero. La sensazione principale che ti dirà che sei sulla strada giusta è come se fossi uscito dalla vagina sotto il clitoride e lo stimolassi "dall'interno".

La sensazione principale che ti dirà che sei sulla strada giusta è come se fossi uscito dalla vagina sotto il clitoride e lo stimolassi dall'interno

Molte ragazze che vengono ai miei allenamenti dicono che hanno ripetutamente cercato di trovare questa zona, ma non ci sono riusciti, e hanno deciso che semplicemente non avevano questa zona e ne erano molto turbate. L'errore è che non dovresti cercare di trovare punti erogeni nello stato non eccitato. Si consiglia di chiamare prima l'orgasmo clitorideo e solo dopo andare alla "ricerca" della zona G. I punti erogeni diventano convessi e reagiscono al tatto solo quando il sangue scorre il più possibile alle pareti vaginali, vale a dire. quando una donna passa attraverso un ciclo completo - da uno stato di lieve eccitazione all'orgasmo.

Il "risveglio" della zona G può richiedere da 1 settimana a 2 mesi.

Quando senti il ​​punto, fai un movimento, come se stessi cercando di chiamare qualcuno a te stesso con due dita. Il movimento dovrebbe essere piuttosto intenso, mentre si cerca con l'altra di stimolare leggermente il clitoride. Con l'abitudine, potresti avere una sensazione leggermente sgradevole, ma col passare del tempo si trasformerà in piacere. Il "risveglio" della zona G può richiedere da 1 settimana a 2 mesi.

Di solito, quando si stimola la zona G, le donne si sentono minzione falsa e spesso respinge tale affetto, temendo una situazione imbarazzante. Non preoccuparti: questi sentimenti in realtà dicono che sei sulla strada giusta. Devi essere paziente e lavorare con esso. La zona G, così come le terminazioni nervose, devono essere influenzate affinché acquisiscano sensibilità e inizino a "crescere". Più spesso stimoli la zona G, meglio è - quando si sviluppa, sarà abbastanza per te che con intima intimità un uomo dirige leggermente il pene verso la parete frontale della vagina, toccando la zona G, e sperimenterai molte più sensazioni e, forse, vaginale orgasmo.

Come trovare e stimolare i punti U, A, K e quali sensazioni ti danno?
Come trovare il punto G?
Forse puoi in qualche modo sviluppare la sua sensibilità?

Загрузка...
Загрузка...

orake.ru - Раковые заболевания. Диагностика, лечение и профилактика раковых заболеваний