Осложнения острого аппендицита (инфильтраты, абсцессы, пилефлебит, перитонит). Клиника, диагностика, лечение, профилактика.
К осложнениям острого аппендицита относят перфорацию, аппендикулярный ин­фильтрат, локальные скопления гноя (абсцессы) в брюшной полости (тазо­вый, межкишечный, поддиафрагмальный),

Как определить (распознать, проверить) аппендицит в домашних условиях?
1 Причины возникновения Аппендицит - воспалительный процесс, затрагивающий червеобразный отросток слепой кишки, или аппендикс. Единственным способом лечения аппендицита является хирургический. Оперативное

Осложнения острого аппендицита
Исторические данные Острый аппендицит – воспаление червеобразного отростка слепой кишки – обыденное для общих хирургов заболевание, требующее экстренной операции. Острый аппендицит сосуществовал с людьми

Что такое аппендицит, как его распознать и как он проявляется
Что такое аппендицит? Это воспаление червеобразного отростка слепой кишки разной степени тяжести и одна из самых распространенных причин хирургического вмешательства в брюшную полость. Несмотря на то,

Острый аппендицит
Общее описание Впервые, аппендицит начали правильно диагностировать в конце 16-го века, однако связывали данное состояние с проблемами слепой кишки. Лишь к концу 18-го столетия, медики смогли понять

Симптомы аппендицита у детей: 8 основных, 9 дополнительных, срочные действия
Когда у большинства взрослых болит в живот, они просто снимают боль с помощью таблеток и продолжают свой день. Если она действительно сильная, возможно, они останутся дома. По большей части мы, взрослые,

Первые признаки аппендицита от Mamapedia.com.ua
  Каждый человек обязан знать, что при любых болевых ощущениях в области живота необходимо обращаться к специалисту. Заниматься самолечением в таких случаях крайне рискованно и опасно. Не зная причин

Уровень лейкоцитов при аппендиците, ВИК, раке, молочнице и других заболеваниях
Лейкоциты – это клетки, способные формировать иммунитет, защищая организм от развития обширных воспалительных процессов при незначительном инфицировании. Белые кровяные тельца участвуют в сложных процессах

Ответы@Mail.Ru: через сколько дней можно пить спиртные напитки после операции аппендицит а? пожалуйста
Семён Семёнович Горбунков Высший разум (107410) Алкоголь - табу любой послеоперационной диеты. Алкоголь после аппендицита должен быть полностью исключен. После операции вы не можете

Алкоголь после аппендицита
Иногда люди всерьез считают операцию по удалению аппендикса (которая по-научному зовется аппендеэктомией) пустяковой и не требующей особого внимания. Поэтому они полагают, что алкоголь после аппендицита

Загрузка...

Vitamine A ed E per i bambini: sintomi di carenza, istruzioni per l'uso in gocce

  1. Benefici della vitamina A
  2. Benefici della vitamina E
  3. Regole di applicazione
  4. Vitamina A
  5. Vitamina E
  6. Cosa minaccia la mancanza di vitamine?
  7. Carenza di vitamina A
  8. Mancanza di vitamina E
  9. C'è un surplus?

Le vitamine A ed E sono necessarie per il nostro corpo, specialmente i bambini ne hanno bisogno. Retinolo (il nome di vitamina A) partecipa allo sviluppo del bambino prima della nascita - promuove una forte immunità, aiuta la placenta a crescere con il feto e regola il corretto funzionamento degli organi interni della madre. È prodotto dal beta-carotene nell'intestino tenue. La vitamina E (tocoferolo) si prende cura della rigenerazione cellulare, aiuta a rimuovere l'infiammazione dei tessuti e degli organi. Questo antiossidante è buono per il cuore ed essenziale per i muscoli. Il tocoferolo è liposolubile, le sue riserve principali sono nel tessuto adiposo del nostro corpo. Le vitamine A ed E sono necessarie per il nostro corpo, specialmente i bambini ne hanno bisogno

Per capire esattamente perché un bambino ha bisogno di vitamine A ed E, vale la pena di considerare le loro proprietà. Inoltre, scopriremo in quali prodotti ci sono abbastanza di queste sostanze, come usarle correttamente per aumentare l'efficienza.

Benefici della vitamina A

  • promuove una buona visione;
  • ripristina le mucose delle vie respiratorie, dello stomaco, dell'intestino;
  • partecipa all'attivazione della crescita ossea;
  • normalizza il lavoro di digestione;
  • sostiene l'immunità, riduce la probabilità di malattie virali;
  • necessario come stimolante e regolatore dell'attività ormonale del corpo.

Mantenere il necessario equilibrio di vitamina A nel corpo può, se si mangia regolarmente cibi in cui è presente. L'elenco è piuttosto lungo:

  • verdure: carote, zucca, broccoli, acetosella, sedano, pomodori;
  • frutta: arance, mandarini, manghi, albicocche;
  • latticini: panna, latte, panna acida, ricotta, formaggio e burro;
  • fegato - merluzzo, manzo, pollo, maiale;
  • chum salmon;
  • olio di pesce (più nell'articolo: olio di pesce liquido per bambini ).

Importante: durante il trattamento termico dei prodotti da loro prende quasi il 15% di questa sostanza. Per migliorare la digeribilità del resto, è consigliabile aggiungere cibi ricchi di vitamina E ai piatti.

Benefici della vitamina E

Le capsule di tocoferolo sono spesso prescritte alle donne, specialmente durante la gravidanza, ma sono necessarie anche per i bambini. Insieme all'acido ascorbico, questa sostanza aiuta il corpo a far fronte più velocemente alle malattie virali e ai raffreddori. Viene prescritto il farmaco come agente immunomodulatore e viene anche usato come parte della terapia volta ad aumentare il peso corporeo dei bambini il cui peso è inferiore agli indicatori standard.

Assegna la vitamina E può solo medico, scegliendo la dose ottimale e la forma di rilascio. È particolarmente importante calcolare correttamente la quantità richiesta del farmaco nel caso in cui sia prescritto al neonato.

Se superi la norma, possibili effetti collaterali:

  • nausea, vomito;
  • diarrea;
  • mal di testa e stanchezza;
  • cambiamenti ormonali;
  • caduta della vista.

Tuttavia, con il giusto approccio, questa sostanza non causerà problemi di salute. Per reintegrare l'apporto di vitamina E nel corpo, senza preoccuparsi di assumere regolarmente capsule o compresse, è possibile inserire nella dieta questi alimenti:

  • albicocche - fresche e secche, olivello spinoso, rosa selvatica;
  • pesce: aringa, salmone, lucioperca;
  • manzo e fegato di manzo;
  • noci e legumi;
  • uova;
  • latte, panna acida;
  • olio vegetale non raffinato;
  • chicchi di grano germinati o altri cereali.

Come il retinolo, questa sostanza è solo parzialmente resistente al trattamento termico e nel piatto finito è molto meno che nel crudo. Ancora meno tocoferolo in prodotti che sono stati sottoposti a conservazione a lungo termine, in quanto scompare sotto l'influenza della luce e dell'aria.

Regole di applicazione

Secondo una recente ricerca degli scienziati, è molto difficile per un bambino moderno essere completamente dotato di vitamine, se ci si basa solo su una dieta equilibrata. Bilanciato a prima vista, il menu come risultato può portare a una carenza di nutrienti nel 20 o addirittura al 30%.

È possibile fornire al corpo del bambino la quantità necessaria di vitamine A ed E con l'aiuto di prodotti farmaceutici. Tuttavia, è importante capire che i farmaci per bambini sono diversi dal dosaggio "per adulti". La forma di rilascio non ha importanza - puoi usare vitamine in gocce, sotto forma di compresse, in capsule. In genere, il produttore fornisce farmaci per bambini con un dispensatore speciale: una pipetta, un misurino, quindi è facile misurare la quantità richiesta.

Quando e come offrire le vitamine del bambino, quale dose può essere data a un bambino, a seconda della sua età? Quasi tutte le vitamine vengono assorbite in modo più efficiente fino alle 14:00 - dopo il risveglio il metabolismo è il più attivo. Se parliamo di neonati, si possono somministrare gocce al bambino insieme al latte durante l'alimentazione mattutina o pomeridiana.

Se parliamo di neonati, si possono somministrare gocce al bambino insieme al latte durante l'alimentazione mattutina o pomeridiana

Vitamina A

Età: mg (milligrammo): mcg (microgrammi): MO (unità internazionali): 0-6 mesi 0.4 400 1333 7-12 mesi 0.5 500 1667 12 mesi-3 anni 0.3 300 1000

Diversi produttori utilizzano diverse unità di calcolo: milligrammi, microgrammi o MO (unità internazionali). La tabella mostra tutte le opzioni per la dose standard del farmaco in relazione all'età del bambino. Tuttavia, un pediatra può prescrivere un'opzione di trattamento diversa e un diverso dosaggio - profilattico o terapeutico. In questo caso, i genitori sono obbligati a studiare le istruzioni per l'uso, prima di iniziare la terapia.

Vitamina E

Il tocoferolo può essere somministrato ai neonati - è venduto non solo in capsule, ma anche in una soluzione oleosa. Fino a ½ anno di dose di questo farmaco - una volta al giorno, 5 gocce (3 milligrammi). I bambini più grandi dovrebbero già ricevere 4 milligrammi. Questa porzione rimane rilevante fino a quando il bambino raggiunge i 2-3 anni. I pediatri consigliano di assumere questa vitamina prima dei pasti.

I pediatri consigliano di assumere questa vitamina prima dei pasti

La vitamina E per i bambini è a volte disponibile in losanghe masticabili o in capsule. Questi ultimi sono adatti per bambini in età prescolare che possono facilmente ingerire una capsula.

È importante prestare attenzione alle etichette e agli avvertimenti sulla confezione dei farmaci. Le istruzioni per l'uso del farmaco sono descritte in maggior dettaglio controindicazioni e età di utilizzo.

Cosa minaccia la mancanza di vitamine?

Carenze vitaminiche o ipovitaminosi sono una condizione pericolosa per il corpo di un bambino. Si verifica raramente, ma è necessario essere in grado di notare le manifestazioni atipiche del comportamento del bambino e contattare uno specialista in tempo. Cosa manca nel corpo del bambino? Quali sintomi possono indicare ipovitaminosi delle vitamine A ed E? Considera questi segni e come determinarli in modo più dettagliato.

Carenza di vitamina A

Il retinolo è in grado di rimanere nei tessuti - con un'ammissione non sistematica il corpo regolerà indipendentemente il suo equilibrio. A volte la mancanza di questa sostanza è così significativa che il corpo inizia a segnalare un problema. La vitamina A per i bambini è necessaria, per assicurarsi che il bambino la riceva non è possibile per alcuni motivi:

  • L'altezza e il peso del bambino sono al di sotto della norma.
  • Il bambino è spesso malato, nella zona a rischio - il tratto respiratorio superiore e il tratto gastrointestinale.
  • La pelle è secca, squamosa, possibili crepe sui talloni. Aree infiammate di pelle compaiono sullo stomaco, le ginocchia, i glutei, il bambino si lamenta di prurito.
  • I capelli si asciugano, non brillano e cadono.
  • Le membrane mucose (bocca, superfici interne delle palpebre, passaggi nasali) sembrano malsane - appaiono erosioni, ulcere.
  • Il corretto funzionamento dei canali lacrimali è disturbato, compare una "sindrome dell'occhio secco" - la lucentezza scompare, gli occhi prurito e infornano. Possono esserci frequenti infezioni agli occhi, in particolare congiuntiviti. Nella prima infanzia, la carenza di vitamina A può costare la visione di un bambino - la cornea diventa più sottile, portando a una perforazione del bulbo oculare.

Se si sospetta una carenza di vitamina A, consultare immediatamente un pediatra. Forse il medico prescriverà iniezioni intramuscolari del farmaco, o raccomandare di assumerlo sotto forma di gocce, se il bambino ha meno di 2 anni.

In genere, il retinolo deve essere prescritto solo a quei bambini che sono spesso malati e in ritardo nello sviluppo. In altri casi, le raccomandazioni del medico possono essere diverse.

Mancanza di vitamina E

La vitamina E è richiesta per l'uso da parte del bambino solo se ci sono prove. Di solito, un pediatra prescrive una serie di esami: esami del sangue, test delle urine che evidenziano il problema con maggiore precisione. Questo è necessario perché i sintomi esterni - pelle secca, sonno e appetito poveri, irritabilità, possono indicare una mancanza di questa vitamina e ipovitaminosi in generale (vedi anche: Cosa fare se un bambino in 5 anni ha la pelle secca? ).

)

Prima di formulare raccomandazioni, un buon medico porrà le domande dei genitori sulle circostanze della nascita del bambino - se è stato a tempo pieno, se non ci siano state complicanze del parto. Se un bambino ha circa un anno, il pediatra scoprirà se il bambino è allattato al seno o allattato al seno e controlla anche la maturità di una primavera. Alcuni farmaci contribuiscono alla rapida chiusura dell'apertura del cranio nei bambini, che non è sempre auspicabile. Inoltre, i fattori importanti sono:

  • peso corporeo del bambino;
  • probabilità di anemia;
  • disturbi genetici del sangue;
  • malattia dell'occhio;
  • altre caratteristiche individuali di un piccolo paziente.

I pediatri affermano che un bambino è completamente dotato di vitamina E dal latte materno. Tuttavia, una donna che allatta deve prestare particolare attenzione alla sua alimentazione - assicurarsi che il suo menu sia vario ed equilibrato. Le miscele artificiali sono anche arricchite con vitamine necessarie per il corretto sviluppo del bambino. Di solito, è sufficiente riconsiderare la nutrizione della madre e del bambino per proteggere il bambino dalla possibile ipovitaminosi.

Se il medico ha deciso di prescrivere vitamina E, dovrebbe mettere in guardia circa le caratteristiche del prendere questo farmaco. In particolare, il farmaco non deve essere assunto insieme ad agenti contenenti ferro, altrimenti nessuno di questi adempierà alla sua funzione. È necessario sostenere un intervallo di 2 ore tra la ricezione di entrambi.

C'è un surplus?

In rari casi, può verificarsi ipervitaminosi, specialmente se si prendono le vitamine in modo incontrollabile. Qual è il pericolo di questa condizione e quali sono le sue caratteristiche? Una sovrabbondanza di retinolo (vitamina A) può manifestarsi con sintomi piuttosto pericolosi:

  • idrocefalo (un aumento delle dimensioni del cranio dovuto all'accumulo di liquidi);
  • gonfiore della fontanella, così come la sua increspatura;
  • nausea, aumento della minzione, esantema e sudorazione.

L'ipervitaminosi E è caratterizzata da debolezza generale, vertigini e nausea. Inoltre, altri sintomi sono possibili:

  • emorragia retinica;
  • diarrea;
  • immunità ridotta;
  • ipertensione;
  • violazione del sistema nervoso.

Come puoi vedere, la carenza di vitamine A ed E è pericolosa quanto l'eccesso di esse. La domanda di assunzione di farmaci aggiuntivi deve essere risolta solo con un medico. È lo specialista che ti dirà se il bambino ha bisogno di sottoporsi a un ciclo di trattamento e quale è il dosaggio ottimale della vitamina. Ricorda che i buoni genitori sono obbligati a prendere decisioni informate su questioni relative alla salute del loro bambino.

Condividi con i tuoi amici!

Quando e come offrire le vitamine del bambino, quale dose può essere data a un bambino, a seconda della sua età?
Cosa minaccia la mancanza di vitamine?
Cosa manca nel corpo del bambino?
Quali sintomi possono indicare ipovitaminosi delle vitamine A ed E?
C'è un surplus?
Qual è il pericolo di questa condizione e quali sono le sue caratteristiche?

Загрузка...
Загрузка...

orake.ru - Раковые заболевания. Диагностика, лечение и профилактика раковых заболеваний